Laminati piani e nastri di acciai inossidabili austenitici (EN 10088)

UTILIZZO

AISI 304 - Industria alimentare, chimica, farmaceutica e cartaria

AISI 304L - Derivato dall'AISI 304, essendo a bassissimo contenuto di carbonio, è indicato soprattutto per la costruzione di apparecchiature saldate anche di notevole spessore.

AISI 309 - Denominato refrattarioo per la capacità di resistere a temperature molto elevate e quindi di aumentare la resistenza alla corrosione.

Forni, forni per trattamenti termici crogioli per fonderie.

AISI 310 - Anch'esso della categoria dei refrattari, sopporta bene le continue variazioni di temperatura anche con sensibili e bruschi salti termici . Caldaie e bruciatori.

AISI 316 - Il molibdeno aumenta la sua resistenza alla corrosione nei confronti delle soluzioni solforiche, soluzioni di acidi organici e di cloruri.

Impiegato nell'industria chimica, tessile, alimentare, conciaria.

AISI 316L - Derivato dall'AISI 316 è a bassissimo contenuto di carbonio (ottima saldabilità).

AISI 321 - Acciaio stabilizzato al titanio che li rende insensibili alla corrosione intercristallina anche dopo al saldatura. Notevole resistenza alla corrosione. Fino alla temperatura di 200/300°C mantiene inalterate le proprie caratteristiche meccaniche.

Costruzioni saldate per l'industria chimica, navale ed aeronautica.